logo

Ansia, un meccanismo delicato

L'ansia è un'emozione naturale ed universalmente diffusa. L'uomo la conosce dalla notte dai tempi, e ne ha sempre fatto esperienza. Poteva solo fidarsi di quanto emergeva dal suo organismo: ovvero quella reazione istintiva di generalizzata attivazione che gli segnalava anticipatamente la presenza di un pericolo e la necessita di prestare attenzione. E' sostanzialmente un meccanismo protettivo che facilita la possibilità di adattarsi ad un ambiente e/o di eseguire un compito. Facciamo un altro esempio, mettendo da parte il nostro caro antenato. Prendiamo il caso di uno studente universitario che si trovi alle prese con un esame poco interessante: se non ci fosse una certa dose di ansia legata al rendersi conto che senza quell'esame noioso sarebbe in pericolo la laurea stessa, l'esame in questione probabilmente non verrebbe mai sostenuto. Questo tipo di ansia, da cui si potrebbero ricavare altre mille esempi dalla quotidianità, è costruttiva, perché facilita la crescita e lo sviluppo della personalità.
psicologia clinica

Amica della tua serenità

La patologia mentale non è altro che una diversa manifestazione della sofferenza e in quanto tale va trattata.
 
Il percorso professionale della Dr. Biancamaria Bertulessi è caratterizzato da esperienze in reparto, libera professione e ricerca nell’ambito psichiatrico-psicologico, che le permette di essere sempre aggiornata nel suo settore rispetto ai recenti studi scientifici e quindi di avere una buona dimestichezza nel trattare, attraverso la psicoterapia, le principali forme di sofferenza psicologica
tecniche di rilassamento

Pursuit of happiness

Il terapeuta presta particolare attenzione a connettere il mondo interno e il mondo esterno del paziente, aiutandolo così a comprendere come i suoi vissuti privati siano fortemente connessi con il suo mondo relazionale.

L'obiettivo che si pone è di aiutare il paziente a trovare nuove risorse personali più adeguate a risolvere le difficoltà che incontra, aiutarlo a liberarsi da una storia generatrice di sofferenza e raggiungere uno stato di maggior benessere personale e relazionale.
Share by: